La psicologia ci spiega perché condividiamo i contenuti sui social e cosa condividiamo.

Uno dei tratti principali di questo studio è che le persone condividono contenuti per definirsi nel resto del mondo.

Se ci pensi, questo è vero!

Ci sono persone che condividono continuamente post sul solito tema o della solita tipologia.

Significa che quel tema è la loro passione e vogliono farlo sapere agli amici virtuali.

Oppure pubblicano determinate foto per costruire un’immagine di loro stessi che vorrebbero avere o per essere chi decidono di essere.

Quindi, le persone condividono prima di tutto per loro stesse!

Le persone che condividono per loro stesse sono quelle che fanno per te se hai un’attività online.

Queste persone diffonderanno i tuoi messaggi, diventando ambasciatori del tuo marchio e i loro sforzi per allinearsi a una nicchia specifica raccoglieranno molti  profitti.

Per attingere a questo mercato di social sharers, dovrai creare un marchio che rappresenti un particolare angolo del tuo mercato.

Non puoi vacillare o tentare metodi di targeting generico, è necessario seguire gli amanti della tua nicchia.

Secondo una ricerca condotta dal New York Times sulla psicologia di condivisione, esistono 6 categorie di persone che condividono.

  1. Generoso: è disponibile ed affidabile e condivide tramite Facebook e email;

  2. Professionista: è focalizzato sull’avanzamento della sua carriera, molto probabilmente usa LinkedIn per condividere in rete.

  3. Hipster: è creativo, giovane, popolare, attento alla sua identità on-line, predilige l’uso di Twitter, Facebook e Skype.

  4. Boomerang: condivide spesso e attraverso tutti i social possibili, in cerca dell’approvazione degli altri, pubblica contenuti pensati per suscitare reazioni.

  5. Connettore: è rilassato e pianificatore, usa i social media e in particolare Facebook per organizzare la sua vita offline.

  6. Selettivo: è premuroso ed attento alle informazioni che condivide predilige inviare una mail piuttosto che usare Facebook.

Questo studio inoltre ha rivelato i 5 principali motivi per cui le persone condividono sui Social Media, molto importanti anche per la tua strategia di pubblicazione sui social:

I 5 Motivi Per Cui Le Persone Condividono Sui Social Media

1: Contenuti Di Qualità O Divertenti

La ragione principale per cui le persone condividono sui social media è quella di aumentare le loro connessioni con contenuti di valore o post divertenti per interagire con gli altri.

Pensa a questi due fattori, qualità e divertimento, e pensa ai tuoi contenuti.

Sono di qualità e di valore per il tuo pubblico?

Lo stanno intrattenendo in qualche modo?

Ogni giorno, vedo le aziende pompare il maggior numero possibile di contenuti senza mai pensare alla qualità o, ancora più importante, al loro pubblico.

La morale di questa storia è semplice: se i tuoi contenuti non aiutano a migliorare la vita di un determinato pubblico (contenuto di valore) o illuminano la loro giornata (contenuti di intrattenimento), non otterrai niente dai social!

2: Definire Se Stessi Nel Mondo Virtuale e Non Solo

Le persone prima di tutto condividono per loro stesse, per un obiettivo personale, qualunque esso sia.

Potrebbe essere che condividono per una propria passione, per lanciare un messaggio che sta loro a cuore, per mantenere salde le proprie connessioni.

Quindi, cerca di mettere qualcosa in più nei tuoi post che possa rispecchiare i tuoi utenti.

Studia approfonditamente il tuo pubblico ed identifica anche la nicchie presenti in esso.

Saranno loro a ricondividere maggiormente i tuoi post, perché rappresentano una determinata cerchia di persone e interessi.

3: Crescere e Nutrire Le Relazioni

Le persone condividono contenuti per costruire relazioni con gli altri.

Quindi i tuoi contenuti devono unire le persone.

Il contenuto che unisce crea emozione e fa ricordare alle persone le relazioni che già condividono.

Come puoi incorporare ciò nelle tue campagne di marketing sui social media?

Un modo molto semplice per farlo è postare contenuti rilevanti in specifiche giornate o eventi, senza però forzare il tuo brand o cercare l’effetto che però snatura il tuo modo di comunicare a cui la gente è abituata.

Così accrescerai la consapevolezza del tuo bran (personale o aziendale) e creerai l’impressione di essere aggiornato e interessante.

4: Divertirsi Con Gli Altri

Proprio come il punto 2, la gente condivide per divertirsi con gli altri!

Le persone che condividono per questo motivo ottengono soddisfazione nel fatto che altri hanno risposto al loro re-post.

Quindi, produci post divertenti che coinvolgono le comunità virtuali.

Un altro motivo che attirerà l’attenzione di questo tipo di partecipante è costituito da post che sono controversi o provocano reazioni emotive.

Anche se essere controverso non è sempre un’idea suggerita, può renderti diverso dalla concorrenza, catturare l’attenzione (sempre più scarsa) e attingere agli angoli fedeli del tuo mercato.

5: Diffusione e Condivisione Delle Cause

L’ultimo motivo, ma non per importanza, è quella di diffondere e condividere delle cause sociali o ambientali.

Le cause in cui credi (e sottolineo tre volte: IN CUI CREDI) possono farti crescere rapidamente sul social, specialmente quelle che colpiscono i lati emotivi del tuo pubblico.

Molte di queste cause vengono condivise nel tentativo di aiutare gli altri e il mondo che ci circonda.

Le persone e i marchi che sono in grado di allinearsi a una causa di valore e utile al mondo ottengono spesso un’intensa condivisione dei loro post.

Basti pensare ad Ikea, Lush, Starbucks e alle loro campagne di sensibilizzazione.

Conclusione: La Psicologia della Condivisione È Importante

Questi sono i 5 principali motivi per cui le persone condividono sui social.

Quindi, i tuoi post dovranno essere sempre di qualità, divertenti o sposare cause utili e di valore.

Dietro ad ogni post e dietro alla tua presenza online, ricorda sempre che ci deve essere l’umanità.

Pensa al tuo pubblico, agli interessi e alle nicchie che fanno parte di esso.

Devi entrare a far parte di loro e con loro condividere sogni, speranze e obiettivi.

In questo modo, potrai sfruttare al meglio i tuoi social e migliorare la tua attività online.

Se hai bisogno di maggiori chiarimenti e un aiuto materiale puoi contattarmi QUI, iscriverti al gruppo Facebook “Web, Social & Cultura”per discuterne con la community o seguirmi sul canale Telegram per rimanere sempre aggiornato sul digitale!

Pin It on Pinterest