Cosa ci fanno Star Trek, Harry Potter e il Game Boy in un articolo che parla di una banca?

Pazienza, lettore: intanto sappi che si parla di un libro, e non di un libro qualsiasi.

Un testo che porta il titolo di “Cronaca Pop di Widiba, e che non è assolutamente come potresti aspettartelo.

Seguimi per un paio di minuti e ti farò capire perché un testo come questo vale più di un centinaio di manuali che parlano a vuoto.

BANCA ONLINE, PERSONE NEL CUORE: WIDIBA, CRONACA DA CUI IMPARARE

Se avessi un euro ogni volta che sento ripetere la frase “bisogna mettere le persone al centro”, quando si parla di parla di marketing, a quest’ora non avrei più bisogno di leggere testi di marketing e vivrei a Disneyland.

C’è grande confusione su questo luogo comune, e ormai è diventata un’espressione vuota con cui molti amano riempirsi la bocca dando direttive agli altri in ambito formativo.

Ma cosa significa davvero mettere il concetto di persona anteposto a quello di risorsa?

Incredibilmente, ho trovato una buona risposta in Cronaca Pop di Widiba, un libro che mette la penna in mano ai singoli dipendenti, a quelli che in cinque anni hanno fatto nascere da zero la banca più moderna dalla banca più antica d’Italia.

Attraverso le loro parole, scritte in prima persona, si vive sulla nostra pelle l’eccitazione, l’ansia e la gioia di far parte di qualcosa di inaspettato e di visionario.

Solo le persone, e intendo persone vere e motivate, possono avere una relazione unica e umana con le altre persone.

Cavalcare il progresso tecnologico fa il resto.

Vediamo giovani di belle speranze, persone che stravolgono la loro vita seguendo un’intuizione, professionisti con oltre 20 anni di esperienza ricominciare quasi da zero.

Mettersi in gioco, con la consapevolezza che “oggi fa parte del passato”.

cronaca pop widiba lancio

SALVE, MASTERPLAN: COME TI PRESENTI, COME SEI

A marzo ho partecipato alla presentazione di questo libro e ho vissuto sulla mia pelle un ambiente che in poche ore mi ha trasmesso un’elettrica atmosfera gonfia di voglia di fare. Di fare cose nuove. E di farlo per migliorare la vita delle persone.

Conoscevo banca Widiba? Solo di nome, e nonostante l’argomento banche mi ecciti quanto l’idea di un film di Star Wars dedicato a Jar Jar Binks, mi sono ritrovato risucchiato in un vortice di sensazioni positive, che mi ha portato a volerne sapere molto di più (in particolare sul conto corrente)

Quell’evento, esattamente come il libro, ha superato in scioltezza lo stereotipo del “raccontiamo noi stessi e quanto siamo belli”.

Quando un CEO ti racconta della sua baita di montagna, e quando parla di “innovare” non si riempie la bocca di parole a caso ma ti presenta errori e successi vissuti in prima persona, guidati da una visione che mette costantemente alla prova se stessi… io taccio e ascolto.

Andrea Cardamone è stato un autentico Virgilio che ci ha guidato nei cinque anni di storia della banca online senza mettere mai Widiba prima dei suoi dipendenti, ma anzi “sublimandola” attraverso le esperienze di vita e di lavoro dei suoi componenti.

Inutile dire la sorpresa di ritrovarci, alla fine di quel momento, a scrivere l’ultimo – provvisorio – capitolo in un vero e proprio blitzkrieg di scrittura creativa.

Mi sono ritrovato nel gruppo del Masterplan, l’obiettivo condiviso per cui lottare che si esprime attraverso “il lato umano del digitale”. Un segno del destino, dato che nessuno più di me crede nella differenza che fa il lato umano in ogni aspetto del digitale…

cronaca pop widiba masterplan

IL LATO UMANO DI UN BANCA ONLINE: POP È BELLO!

Il libro è nel vero senso della parola una “storia pop”, una raccolta di racconti semplici e spontanei, stilisticamente diversissimi, di persone che si esprimono utilizzando fatti, personaggi ed eventi vicini a tutti noi.

Ti stupiresti di trovare in un testo che racconta la storia di una banca riferimenti a Star Trek, Aladdin, Rashomon di Akira Kurosawa, Queen, Rolling Stones e Tarantino, Harry Potter e Narnia, operazioni con nomi in codice che neanche James Bond… e bancomat a forma di Game Boy?

Beh, tutto questo succede nel libro, sempre accompagnando le emozioni di ogni singola persona che è stata protagonista con il suo lavoro dal 2013 ad oggi. Dai consulenti finanziari ai nerd del settore informatico, dai geni del marketing agli impiegati.

A questo punto avrai capito che Cronaca Pop di Widiba è molto più di un libro “aziendale”, è un testo dal quale carpire i segreti di un’ottima organizzazione del lavoro e della motivazione delle persone che lo svolgono.

Come? Mettendo al centro, in modo davvero – e sottolineo davvero – coraggioso, una People Strategy.

Dalla scelta spiazzante del nome, WIse Dialog Bank, che premette un’infusione di saggezza in un rapporto bilaterale con la banca, all’irrefrenabile voglia di cambiare tutto o quasi ogni 12 mesi.

Non è esattamente quello che ti aspetti da una banca, vero?

Se Widiba riesce a spazzare via l’immagine di un istituto pachidermico e prendere il volo come Dumbo, il merito è di un gruppo che ha reso una banca online qualcosa di mai visto prima, e che lo ha fatto e continua a farlo mettendosi in discussione ogni giorno, grazie alle persone che stanno da entrambe le parti dello sportello virtuale.

Questa è un’autentica people strategy… e da esempi così si impara in modo concreto a mettere le persone al centro!

Pin It on Pinterest