fbpx

Come aumentare l’engagement su Instagram nel 2021? La domanda se la fanno in tanti.

Il coinvolgimento è un fattore importante, fondamentale per avere successo su Instagram. L’epoca della conta dei semplici “Mi piace” sui post è finita da un pezzo. 

Nel 2021 sarà più importante che mai puntare a interazioni utili, autentiche, che significano interesse da parte degli utenti: commenti, salvataggi, condivisioni, visualizzazioni di storie di Instagram e messaggi ricevuti.

L’engagement ha cambiato volto, è sempre più sfaccettato e mutevole, ma un vero creatore di contenuti deve saper analizzare e affrontare ogni aspetto di questo mondo.

In questo articolo ti mostro come aumentare engagement Instagram in modo strategico nel 2021.

Una guida pratica in 10 punti che ti aiuterà ad aumentare il tuo tasso di coinvolgimento sulla piattaforma, creare contenuti interessanti e guadagnare attenzione, risultati e follower.

10 modi per aumentare engagement Instagram nel 2021

Crea contenuti che si fanno salvare

Che cosa intendo con questa espressione? Voglio dire che da quando i Mi Piace sono nascosti nei post hanno iniziato ad assumere importanza altre voci per l’algoritmo.

Più queste voci hanno numeri, più il tuo post ha successo e viene mostrato da Instagram a più persone.

Tra queste, i salvataggi su Instagram sono più importanti che mai. Devi creare contenuti utili, istruttivi, ricchi di informazioni, sia nelle immagini che nelle didascalie.

Se riesci nell’impresa, il pubblico avrà l’impulso di “Salvare per dopo” e mettere da parte il contenuto. Per te questo significa un boost di visibilità.

Vuoi un esempio? Eccolo.

come aumentare engagement instagram post salvabili

Questo post che provava a spiegare il successo incredibile delle scarpe brandizzate LIDL ha fatto il boom di salvataggi sul mio profilo, portandomi un engagement enorme.

Ormai è un dato di fatto: i caroselli (o post multifoto, chiamali come vuoi) sono uno strumento incredibilmente potente per creare engagement.

In ogni immagine puoi inserire poche e studiate informazioni, brevi suggerimenti e consigli, cercando di mantenere sempre un aspetto gradevole a livello di design.

Se integri le informazioni dell’immagine con una didascalia che si trasforma in un mini-blog post, il gioco è fatto.

Conoscendo il tuo pubblico, cerca di costruire contenuti interessanti che danno valore, sanno sorprendere: vedrai che l’engagement non farà che aumentare e i salvataggi sul post si moltiplicheranno, Instagram sarà contento e mostrerà i tuoi post a più persone.

Crea Contenuti che si fanno condividere

Da contenuti salvabili a… condivisibili il passo è breve!

Le condivisioni sono un po’ il Santo Graal dei social: se qualcuno condivide il tuo contenuto, lo vedranno tutti i suoi follower, un effetto moltiplicatore che può portarti molta visibilità.

LEGGI ANCHE:
La Guida Definitiva Per Gli Hashtag Di Instagram

Aumentare engagement in questo senso significa creare post e stories che si fanno condividere nelle storie altrui o nei messaggi privati, con un semplice click.

Quindi, ricorda: quando crei un contenuto devi chiederti “Qualcuno vorrebbe mostrarlo agli amici? E perché?”

Devi creare contenuti che sai che il tuo pubblico vorrà ripubblicare: per questo non ripeterò mai abbastanza che devi conoscere i tuoi follower, sapere cosa si aspettano da te e cosa piace loro.

Scrivi didascalie lunghe e dettagliate

Questa storia che “la gente non legge” non la capirò mai, è una fesseria.

Vero è che le persone vengono attratte PRIMA dalle immagini e dalle poche parole che rendono chiaro di che cosa si parla, ma l’interesse per un contenuto passa anche dalla quantità di informazioni che contiene.

Ecco quindi che le didascalie devono essere curate, ricche, appassionate, piene di elementi utili.

Qualunque realtà personale o di business aumenta engagement “catturando” i propri follower con contenuti curati e strutturati.

Che poi sono quelli che spingono le persone a condividere e consigliare i tuo profilo ad altre persone, il che aumenta engagement su Instagram.

Pubblica contenuti negli orari migliori per te

Non esiste “l’orario migliore per pubblicare su Instagram” e chi lo sostiene è un imbroglione.

L’orario migliore PER TE, invece, esiste eccome, ed è quello che puoi valutare studiando le abitudini dei tuoi follower e l’engagement dei tuoi contenuti.

Bisogna spendere settimane per capire qual è, assieme all’analisi dei dati che Instagram fornisce nei suoi insights.

Incrociando la tipologia dei contenuti (foto, video, caroselli, igtv o reels) con gli orari a cui li hai pubblicati nel corso del tempo, puoi capire non solo quando il tuo pubblico è maggiormente online ma anche quale tipo di contenuto è meglio pubblicare in determinate fasce di tempo.

Quindi non fasciarti la testa da subito ma lavora e controlla costantemente nel corso del tempo.

Ricorda: se un contenuto è davvero buono, difficilmente non avrà un engagement decente (nonostante l’algoritmo di Instagram ci metta del suo per sabotare singoli post e spingerti ad andare in ansia a sponsorizzare).

instagram aumentare engagement dati statistici pubblico
Controlla sempre su Instagram le voci DATI STATISTICI > PUBBLICO

Pubblica in maniera costante

Questo è un altro dei problemi centrali di Instagram: se non dai continuità ai tuoi contenuti, l’engagement ne risentirà.

Se vuoi essere rilevante e riconoscibile, devi bombardare (in senso buono) in maniera costante i tuoi follower e quelli che potrebbero esserlo in modo potenziale.

Non vuol dire pubblicare tutti i giorni… a meno che non si parli di Stories.

Quelle sì, vanno pubblicate tutti i giorni.

Il resto dei tuoi contenuti dovrebbe avere come minimo una regolarità precisa, che aiuta te nel pianificare, creare e pubblicare e il pubblico ad abituarsi ed entrare in familiarità con la tua produzione.

Quindi sì, creare delle abitudini con delle rubriche, o pubblicare un certo contenuto in un certo girono, o fare una diretta settimanale sempre nello stesso momento, è un’ottima idea.

Non esiste obbligo di pubblicare dieci volte al giorno (che anzi, può essere deleterio), ma ogni tipologia di contenuto ha bisogno della sua attenzione: un post nella gallery ogni due giorni, tre stories al giorno, un reel al giorno, un video IGtv alla settimana, una live ogni 15 giorni…

LEGGI ANCHE:
Spunta Blu Su Instagram? Come Si Ottiene E Come Si Verifica Un Profilo

Usa Stories, Reels e IGTV: per fare engagement Instagram devi usare TUTTO!

Può sembrare banale, ma non lo è: nessuno ha mai detto che non devi faticare per arrivare ai risultati che vuoi.

E se vuoi raggiungere i risultati che sogni, devi occupare tutti gli spazi e utilizzare le potenzialità che ti offre questa piattaforma social.

All’interno del tuo stesso pubblico, ci sarà chi guarda più volentieri i post in gallery, chi scorre le stories, chi si gode i reels, chi guarda video lunghi e dettagliati in Igtv, chi si collega nelle tue live perché vuole sentire che hai da dire.

Non puoi dire di sapere quale formato sia il migliore se non li sperimenti tutti.

Ogni contenuto può essere declinato in tutte queste forme e ognuna può arrivare “meglio” alle persone giuste.

Ricorda: nessuno guarda e legge tutti i tuoi contenuti, nessuno ha la possibilità di essere sempre connesso e prestare la stessa attenzione.

Per questo motivo, devi differenziare e sfruttare le armi che Instagram ti mette a disposizione per fare engagement.

Crea più video per fare engagement

Questo ci porta al punto successivo: piaccia o meno, i video sono il formato che porta più acqua al tuo mulino.

Le immagini in movimento sono molto più efficaci per cattura l’attenzione dell’occhio stanco e distratto dello spettatore.

Con l’arrivo dei Reels, lo stile TikTok ha invaso Instagram, ma anche offerto un mondo di engagement in più: adesso è questo che formato che Instagram “spinge” regalando più visibilità ai creator e ai brand.

Reels può essere uno strumento di sperimentazione e divertimento. Non per forza devi creare qualcosa di elaborato e complesso.

Il mio suggerimento è quello di trasformare cose che fai e che pubblichi normalmente in video bravi e fortemente esplicativi, aggiungendo musica e magari un elemento divertente o imprevisto.

aumentare engagement instagram video ig
Questo video backstage che mostra la realizzazione di una foto creativa ha fatto molte interazioni!

Usa gli hashtag in maniera strategica per stimolare engagement

Una delle caratteristiche evergreen di Instagram sono gli hashtag: ancora oggi queste piccole etichette sono molto utili per portare gente sui nostri contenuti. Che – indovina un po’ – se sono buoni contenuti, trasformano persone in follower.

Se vuoi aumentare il tuo engagement Instagram, devi capire quali hashtag sono i più giusti per i tuoi post e in che modo portano utenti sui tuoi contenuti.

Controlla quali sono gli hashtag che portano più utenti su ogni tuo singolo post (puoi farlo dalle analisi immediate sotto ciascuno) e non dimenticare mai di sbirciare quali utilizzano gli account che sono simili al tuo e hanno successo.

Salva gli hashtag più importanti e d’impatto, crea un documento dove li metti in categorie e li usi all’occorrenza – io ad esempio uso le app blocco note per poterli copiare/incollare velocemente.

Occhio: non usare sempre gli stessi in tutti i contenuti e NON, ripeto, NON inserirli a caso, ma attieniti a quello che si vede nella foto o nel video. Non c’è niente di peggio che finire su roba che non c’entra niente quando stai seguendo un hashtag specifico.

LEGGI ANCHE:
Instagram Per Le Aziende: Tutto Quello Che Devi Sapere

Usa gli sticker delle stories per fare domande, sondaggi e quiz

Hai capito, vero, che le stories sono fondamentali e insostituibili nella strategia di un account, vero?

Bene, perché se vuoi davvero entrare nella testa e nel cuore della gente devi coinvolgerla anche in questo modo: stabilire un contatto, esprimere e diffondere opinioni, creare connessione e divertire.

Tutto questo si può fare con gli insostituibili sticker delle Stories.

E non dimentichiamo il conto alla rovescia.

Quando pianifichi una live, un post importante, un contenuto particolare, usa SEMPRE giorni prima lo sticker del conto alla rovescia per far attivare notifiche dalle persone che ti seguono.

Se inizierai a usare in maniera mirata, sensata a costante gli sticker il tuo engagement Instagram non farà che migliorare, e le persone presteranno più attenzione a quello che hai da condividere con loro.

Ma, regola immortale, sei tu che prima devi dare attenzione e importanza a chi ti segue!

Autenticità: le persone interagiscono con chi ritengono “vero”

Questa invece è la regola aurea su Instagram e non solo: se non metti onestà e trasparenza in quello che fai, raccoglierai poco e non andrai molto lontano.

Sono sicuro che hai già in testa i nomi degli account che segui perché ti piacciono cosa raccontano e come lo raccontano, perché si dimostrano onesti, reali, aperti a mostrare pregi e difetti.

Se non sei disponibile a fare qualcosa del genere, saluta il tuo engagement su Instagram.

Inizia a raccontarti, a mostrare il dietro le quinte della tua attività, a far vedere quanto c’è di bello e di brutto, le gioie e le difficoltà, ma soprattutto non “costruire” ogni singola cosa.

Sono stato più volte sorpreso nel corso degli anni di come un contenuto completamente improvvisato, magari in seguito a qualcosa di imprevisto, si sia rivelato mille volte più efficace di qualcosa di costruito a tavolino.

Semplice, perché quello che succede nella vita reale e le tue emozioni e sensazioni (o reazioni!) sono la quintessenza dell’autenticità.

A volta, lasciati andare al flusso, non tirarti indietro di fronte alle emozioni ed esponiti sulle questioni che hai a cuore.

Siamo arrivati al termine di questo lungo articolo che spero sia risultato utile.

Adesso ti faccio un rapido riepilogo delle strategie per aumentare l’engagement su Instagram nel 2021.

Non perdere di vista i tuoi obiettivi, pianifica quello che vuoi dire in base alle esigenze e le aspettative del tuo pubblico, individua i momenti migliori in cui pubblicare e non dimenticare di dare sempre informazioni utili, ricche e dettagliate.

Crea quello che tu avresti sempre voluto vedere e sapere sull’argomento di cui ti occupi: in questo modo sarai capace di dare agli altri contenuti memorabili che si fanno condividere e salvare.

Rivela la tua personalità, mostra il dietro le quinte e non solo un mondo fatto di successi e lustrini.

Sfrutta ogni strumento che Instagram ti mette a disposizione, sfruttali per trasformare ogni singolo contenuto in maniera diversa (un post può diventare l’argomento di un video IGTV, una live viene poi ridiscussa nelle stories… etc)

Hai già idee per aumentare il tuo engagement su Instagram?

Ti ho dato un sacco di consigli, spero utili. Hai già qualche idea in testa?

Ricorda: su Instagram ci sono già milioni di persone che ogni giorno si impegnano a connettersi al meglio con la loro audience e aumentare engagement, sarebbe un peccato se tu non iniziassi da subito a capire come migliorare.

Ogni giorno c’è una nuova sfida, ma anche un universo di possibilità creative da sfruttare.

Dunque, inizia a pianificare da subito e segui i miei consigli!

Se vuoi saperne di più

puoi prenotare una consulenza con me, ascoltare il mio podcast quotidiano, unirti al canale Telegram o iscriverti alla Newsletter: c’è sempre qualcosa di nuovo e utile per te.

','

' ); } ?>

Pin It on Pinterest