','

' ); } ?>

Siamo “solo” quello che siamo? Una riflessione… da Google a Widiba

Quali sono i passi decisivi che un’azienda deve compiere per affrontare il futuro e rendersi davvero indispensabile per le persone?

Entrare a far parte della vita dei propri utenti, infatti, sembra essere la strada maestra per il successo.

Probabilmente anche tu, se ci pensi, hai un tassello della tua quotidianità legato ad una realtà del digitale sulla quale fai affidamento e che in qualche modo ti semplifica la vita.

Ma la sfida non si ferma qui.

Il progresso veloce e vertiginoso a cui assistiamo ogni giorno porta le aziende “della nostra vita” a doversi mettere in modo costante in discussione e rinnovarsi per darci qualcosa che prima non avevamo.

Non è un caso se, assieme ad amici e contatti dei social network, nelle settimane scorse abbiamo aperto un’ampia discussione su alcune domande che riguardano il presente… e il futuro.

Google è ancora “solo” un motore di ricerca?
Amazon un ecommerce?
Apple produce solo tecnologia?

Le risposte sono state le più disparate, spesso molto lunghe e articolate, ma hanno tutte in comune l’assunto di partenza.

No, le aziende che guidano la rivoluzione tecnologica e digitale del nostro mondo non sono più le stesse di quando sono nate e non offrono soltanto quella che è la loro peculiarità principale.

Da banca a stile di vita Open: l’esempio di Widiba

Per questo non mi sono sorpreso più di tanto quando, durante un evento organizzato da Widiba, la banca online che ha come fiore all’occhiello la consulenza finanziaria e l’innovazione tecnologica, ho sentito risuonare in sala questa domanda: “Siamo ancora solo una banca?”

Credo sia assolutamente necessario riflettere su questo punto.

Soprattutto per una realtà che ha fatto dell’innovazione il punto di forza, alzando ogni anno, per cinque anni di esistenza, l’asticella degli strumenti digitali per semplificare la vita delle persone.

Sta per aprirsi un nuovo decennio, devono aprirsi nuovi orizzonti.

Io sono sempre stato un adopter di soluzioni innovative, anche per quanto riguarda i servizi che riguardano le mie finanze.

Una tra le poche certezze del futuro è questa: la persona deve essere al centro.

Deve fiorire un ecosistema (in questo caso finanziario) davvero personale del cliente, fatto di connessioni e relazioni.

Quando penso ad una banca, non deve più saltarmi in testa un vecchio palazzone, ma qualcosa che non ha confini, una realtà open e integrata, con una serie di servizi creati dalle persone per le persone.

Ecco che Widiba pensa allora all’Instant Credit, per rateizzare le spese all’istante, con una semplice notifica push sul cellulare.

Quello che però mi ha lasciato più di stucco è l’utilizzo di Google Home.

Immagino che molti di noi abbiano già un assistente vocale a casa, anche se magari non sfrutta appieno le potenzialità della smart home.

Bene, con una app dedicata da Widiba sarà possibile con il semplice utilizzo della voce consultare il conto, fare operazioni come conoscere il saldo, sapere la lista movimenti, eseguire una ricarica per il cellulare.

In un mondo che si muove alla velocità della luce, la possibilità di non dover neppure accedere ad un sito web o prendere il telefono, ma avere un assistente che esegue velocemente quello che gli chiediamo, è oltre la figata, è una comodità necessaria.

Troppo bello per essere vero?

Ecco un piccolo estratto dalla dimostrazione in tempo reale a cui ho assistito.

Ci sono poi altre novità come il prelievo e il versamento di contanti al supermercato (generando codici a barre esclusivi per ogni singola operazione) e l’introduzione di un’offerta denominata Prime.

Prime sarà un vero cambiamento radicale nell’approccio i clienti di Widiba.

Insomma, se prima intorno alle innovazioni tecnologiche di Widiba c’era curiosità, adesso c’è attenzione, per dirla alla Calvin Candie di Django Unchained.

WIDIBA-django-min

Sono sicuro che le novità non sono terminate e che ci saranno ancora tanti indizi di futuro in anteprima da parte di questa realtà.

E non mancherò di raccontarteli 🙂

 

optin newsletter giacomo lucarini 2019

La mia lista contatti è preziosa e ci tengo molto: ti prometto cose interessanti e MAI spam o altre sciocchezze.

Ti sei iscritto! Grande: adesso controlla la tua casella email per confermare. Presto riceverai i tuoi primi contenuti esclusivi :)

Pin It on Pinterest