Facebook ha annunciato, attraverso un post del suo fondatore Mark Zuckerberg, un cambiamento per l’algoritmo che regola il newsfeed, ovvero quello che vediamo sulle nostre bacheche quando utilizziamo il social network.

Per sapere che cosa cambia per i nostri profili e la Pagine Fan delle nostre attività e/o clienti, puoi guardare questo Video Live nel quale ho cercato di spiegare al meglio la situazione.

Sotto al video trovi anche la trascrizione sintetica.

Nel frattempo, puoi seguirmi sul mio Profilo Facebook, sulla Pagina oppure, se utilizzi Telegram, essere aggiornato sulle principali notizie che riguardano il mondo web e social su questo gruppo.

Facebook Cambia il suo Algoritmo: Cosa Succede?

Trascrizione sintetica, riveduta e corretta del video live

Cosa hanno comunicato nei loro post Mark Zuckerberg e un altro degli amministratori di Facebook, Adam Mosseri, in relazione al nuovo algoritmo?

Che con il nuovo algoritmo di Facebook saranno privilegiati i contenuti creati dalle persone e dai nostri contatti, quindi nel nostro newsfeed vedremo i contenuti creati da nostra mamma, nostro nonno, nostra zia, nostro cugino eccetera rispetto a quelli delle Pagine.

Dunque niente di nuovo nella sostanza, perché a cadenza regolare Facebook deve presentarsi davanti ai suoi investitori e in borsa, e di conseguenza deve “fare ciccia” e utili. Perciò a te, che hai un’attività in vetrina sul social con una Pagina, e vuoi fare business, dice che se non investi non avrai visibilità e non entrerai nel newsfeed delle persone .

Insomma, come andiamo dicendo da anni noi che lavoriamo seriamente nel settore del social media marketing, Facebook non è altro che una piattaforma a pagamento se davvero vuoi raggiungere risultati importanti, sfruttando il suo vasto e profilato database di utenti:

“se non paghi, non sei in gioco”

Voglio però rincuorare anche le persone che regolarmente pubblicano contenuti e temono che la reach organica crollerà definitivamente: continuare a produrre contenuti di buon livello, che creino discussione, commenti e conversazioni, quindi che diano valore e qualità ai nostri fan, rimane una pratica giusta e che può dare risultati (anche se limitati) in modo organico.

Soprattutto, sviluppare e utilizzare Gruppi Facebook tematici, strettamente connessi all’argomento delle nostre pagine, può aiutarci a costruire una community che di riflesso farà avere numeri anche alle nostre attività. I Gruppi sono una grande risorsa che ha visto molte funzioni interessanti arrivare negli ultimi tempi. Facciamone buon uso!

Quindi, in conclusione, finiamola con contenuti generici e messi là tanto per fare: i post venduti da certi professionisti “un tanto al chilo” o giusto per fare sono sbagliati e fanno più male che bene a una pagina.

Postare bene, postare meglio, creare contenuti utili e belli e che sappiano stimolare i nostri utenti. Ecco cosa bisogna fare.

Iscriviti alla Newsletter per tutti i vantaggi!

Iscriviti alla Newsletter per tutti i vantaggi!

Se mi scrivi la tua email, riceverai contenuti originali, nuovi e utili ogni due settimane. La mia lista contatti è preziosa e ci tengo molto: se sarai uno dei nostri, ti prometto cose interessanti e MAI spam o altre sciocchezze.

Ti sei iscritto! Grande: adesso controlla la tua casella email per confermare. Presto riceverai i tuoi primi contenuti esclusivi :)

Pin It on Pinterest

Share This