','

' ); } ?>

Qualunque sia il tuo business online, che tu sia un freelance, un artista o un’azienda, ti serve in Piano.

E non un piano qualsiasi: un Piano Editoriale!

Possiamo considerare questo strumento il gemello dalla Content Strategy, ovvero la strategia attraverso la quale mettiamo in atto il content marketing, ovvero l’atto di attirare utenti grazie ai nostri contenuti.

Se vuoi saperne di più sul marketing con i contenuti, vai a questo articolo oppure guarda questo video.

Spero che questo ti aiuti a capire come una strategia degna di questo nome contempli molta pianificazione, approfondimento e “messa a terra” con una buona regolarità.

Che cos’è il Piano Editoriale e come crearlo

Il Piano Editoriale è uno strumento strategico con il quale vai a coordinare l’insieme delle azioni che devi compiere con i tuoi contenuti.

Ancora più semplicemente, è l’organizzazione dei tuoi contenuti creati per raggiungere un determinato pubblico con degli specifici risultati.

A partire dai tuoi obiettivi, stabilisci quali sono i contenuti che meglio ti permettono di colpire e interessare le persone che vuoi far diventare tuoi fan/clienti.

Organizza poi in maniera organica tutte le risorse che vuoi offrire.

Come fare? Ti basta un semplicissimo foglio di calcolo come quello contenuto negli strumenti gratuiti di Google.

Segna argomenti, materiali, tipologia di contenuti, pianifica titoli, date e canali di diffusione. Poi sarai pronto a realizzare il tuo calendario.

Se vuoi saperne di più, guarda questa playlist su Youtube.

Calendario Editoriale: cos’è e come si fa

Il Calendario editoriale è lo strumento che ti dice cosa pubblicare e quando farlo.

Complementare al Piano editoriale, il calendario è essenzialmente quello che la parola esprime: una pianificazione giorno per giorno dei contenuti che andrai a proporre al tuo pubblico.

LEGGI ANCHE:
Contenuti da leggere e condividere: Content Curation - Video Youtube

Ovviamente non devi pubblicare tutti i giorni: ti basta segnare, su un foglio di calcolo (vedi sopra) o un documento creato con qualsiasi editor di testo.

Un sistema intelligente e veloce per averlo sempre sott’occhio è utilizzare un Google Calendar dedicato: in alcuni casi io faccio così ed è davvero una soluzione agile e veloce.

Se vuoi un esempio concreto, puoi dare un’occhiata al calendario editoriale di esempio che trovi a questo link.

Altri strumenti utili allo scopo possono essere Trello, Evernote o ToDoist

Mockup psd created by freepik - www.freepik.com
optin newsletter giacomo lucarini 2019

La mia lista contatti è preziosa e ci tengo molto: ti prometto cose interessanti e MAI spam o altre sciocchezze.

Ti sei iscritto! Grande: adesso controlla la tua casella email per confermare. Presto riceverai i tuoi primi contenuti esclusivi :)

Pin It on Pinterest