Quando si parla di pubblicità sui social network, in particolare Facebook Ads, il miglior sistema in assoluto… la domanda che mi rivolgono più spesso è:

Quanto devo spendere per avere dei risultati?

Il problema di molte aziende e di chi vuole ricavare affari dal web è il budget a disposizione.

Avviare una campagna su Facebook Ads non è facile.

Per capire come funziona a volte si impiegano mesi, se non anni, per questo spesso ci si rivolge a degli esperti del settore.

Qui puoi leggere che cos’è Facebook Ads e come si usa.

Cercherò di renderti il tutto meno complicato, spiegandoti cosa devi fare per iniziare.

Ne ho già parlato sul mio canale Telegram “Web, Social e Cultura”, dove ogni mattina aggiorno gli iscritti sulle ultime novità provenienti dal web e dai social, consigliando loro qualche strategia da applicare.

 facebook ads e budget

Quanto Devi Spendere Su Facebook Ads

 

Partiamo dalle basi: quanti soldi servono per avviare una campagna?

Risposta: quanti ne hai a disposizione.

Non occorre avere budget stratosferici per pubblicizzarsi su Facebook, basta capire i propri obiettivi e crearsi un programma delle proprie attività.

Anche un budget piccolo può essere importate per portare a casa dei risultati.

Se vogliamo parlare più in senso pratico, 100 Euro possono essere già più che sufficienti per alcune sponsorizzazioni, ma bisogna prestare attenzione a 4P:

1.  Persuasione;
2.  Pubblico;
3.  Periodo;
4.  Performance.

Vediamole nel particolare.

 

1. Persuasione: Convinci i Tuoi Visitatori

 

La prima cosa a cui pensare è la strategia da attuare.

Come per tutti i tipi di pubblicità, la persuasione è il mezzo principale con il quale raggiungere l’obiettivo.

Devi colpire l’attenzione dell’utente e invogliarlo a cliccare sul tuo annuncio.

Utilizza belle immagini, video che attirino l’attenzione fin da subito, grafiche ad effetto (QUI puoi trovare 5 consigli su come ottimizzare i tuoi video su Facebook).

Attraverso un uso appropriato dello storytelling coinvolgi le persone nei tuoi post e spiega loro quali sono le motivazioni e i vantaggi nel cliccare sul tuo annuncio.

Utilizza le emoji per colpire l’occhio del tuo lettore, guarda il video qui sotto per saperne di più! 👁⬇️

 

 

2. Pubblico: Decidi a Chi Indirizzare il Messaggio

 

Se hai un budget ristretto è ovvio che non potrai indirizzare il tuo annuncio a tutta Italia, per un pubblico dai 18 ai 65 anni.

E lo stesso vale se hai un grande budget a disposizione.

Affinché tu possa ottenere dei risultati, devi selezionare il tuo pubblico di utenza.

Che tipo di prodotto o servizio offri?

A chi può essere utile?

A chi può interessare?

In che punto del funnel di vendita si trova il tuo cliente?

 Individua i tuoi obiettivi e il target che vuoi raggiungere, qui puoi trovare che cos’è il funnel di vendita per avere un’idea più chiara dell’argomento.

Grazie alla raccolta dati di Facebook, puoi trovare le persone  che potrebbero diventare tuoi potenziali clienti e fare branding con Facebook Ads.

 

TARGETTIZZARE IL PUBBLICO: FACEBOOK ADS E BUDGET

3. Periodo: Per Quanto Tempo Impostare La Campagna e In Che Orari

 

Durata:

Meglio un uovo oggi o una gallina domani? Una campagna di Facebook Ads breve ed intensa o una a lunga durata più sicura?

Il consiglio è quello di stabilire un budget giornaliero e spalmarlo su un periodo il più lungo possibile, per raggiungere più persone, grazie anche al passaparola.

Inoltre, in questa maniera è possibile effettuare dei test sull’efficacia della campagna, capire quali post producono maggiori silurati e quali si possono trascurare.

Ma se hai poco tempo a disposizione, devi targhettizare al massimo il tuo pubblico, controllando fin dai primi momenti l’esito della campagna.

 

Orari e Giorni:

uoi selezionare le fasce orarie e i giorni in cui la tua sponsorizzazione sarà attiva. Ma questo è possibile solo con il metodo del “budget totale”, ovvero stabilire una cifra per la campagna già in partenza e non quotidianamente.

In alternativa, puoi lasciare la pubblicità “sempre attiva” per uno specifico periodo di tempo e in questo caso Facebook ti verrà in aiuto. Mostrerà l’annuncio e spenderà il tuo budget solo nei momenti in cui gli utenti sono più connessi e attivi.

 

4. Performance: Analizza e Verifica i Dati di Facebook Ads

 

Questa è l’ultima fase del lavoro che devi svolgere per una campagna con Facebook Ads.

La verifica è molto importante in qualsiasi progetto.

Controlla giorno per giorno le performance delle tue inserzioni e osserva quali stanno andando meglio, per decidere dove spostare il budget e cosa migliorare.

Affidati alle metriche giuste: click totali; like totali alla pagina; click sul sito web o costo per click se vuoi indirizzare le persone sul tuo sito web.

Fondamentale è personalizzare la colonna dei risultati, così da poter tenere sotto controllo il raggiungimento dei tuoi obiettivi.

 

 

Queste sono solamente le basi per impostare una campagna su Facebook Ads, in questa intervista che mi è stata fatta da Medialabs puoi trovare altri approfondimenti.

Altrimenti, puoi sempre scrivermi direttamente QUI per ulteriori delucidazioni o possiamo discuterne insieme nel gruppo Facebook “Web, Sociale  Cultura”.

 

Pin It on Pinterest