Seleziona una pagina

La gratitudine è qualcosa che tutti sappiamo essere decisamente positiva per noi e per la nostra vita e un diario della gratitudine può aiutarci a portare questa positività nelle nostre giornate.

Il ritmo frenetico del mondo là fuori e i fattori di stress che ne derivano fanno veramente di tutto per rendere difficile fare il punto sulle cose per cui siamo grati.

Tenere un diario può essere la nostra forma di resistenza alle distrazioni negative della realtà esterna, per riportare l’attenzione sulle piccole cose che rendono la vita degna di essere vissuta.

Ridurre lo stress, rafforzare il sistema immunitario e migliorare il senso di benessere generale sono solo alcuni dei benefici associati alla coltivazione attiva della gratitudine nella nostra vita.

Un diario della gratitudine è un modo semplice per aiutarti a raggiungere questi obiettivi.

In giro troverai moltissimi articoli, siti web e prodotti spacciati come “originali” diari della gratitudine. Beh, non c’è niente di male a tentare di specularci su, ma io sono un tipo decisamente minimal.

Prendi un quaderno e una penna.

Quello è il tuo diario della gratitudine.

E se ti serve, alla fine di questo articolo troverai idee e modelli in modo del tutto gratuito per scrivere il tuo.

Che cos’è un diario della gratitudine?

L’idea alla base di un diario della gratitudine è quella di praticare la consapevolezza, aumentando l’attenzione e l’apprezzamento per gli aspetti positivi della nostra vita, per quanto piccoli possano essere.

Scrivere qualche riga ogni giorno è un modo per portare l’attenzione sulle cose che, anche di fronte al marasma che si presenta davanti a noi ogni giorno, risplendono come gioielli.

È un’ottima pratica per coltivare attivamente la concentrazione, l’attenzione e la gentilezza nella nostra vita.

Questo può essere fatto attraverso una serie di attività di diario diverse, ognuna delle quali promuove la gratitudine in modo unico.

Perché tenere un diario della gratitudine è importante

Alcuni studi hanno dimostrato che coltivare attivamente la gratitudine può portare a un aumento dei livelli di benessere e a una riduzione dello stress.

Inoltre, può favorire relazioni positive, un sonno migliore e un maggiore senso di significato nella nostra vita.

Questo perché la gratitudine non è solo uno stato d’animo.

È infatti una risposta fisiologica che può innescare il rilascio di diversi ormoni e neurotrasmettitori, come la serotonina e la dopamina, che sono associati a sentimenti di felicità e piacere.

Consigli per tenere un diario della gratitudine

  • Il diario è una forma di meditazione attiva. Se scegli di scrivere un diario in modo tradizionale (cosa che raccomando caldamente: niente è come carta e penna), assicurati di avere sempre il tempo e lo spazio per farlo attivamente.
  • Vietato scrivere mentre si fa altro. Niente occhiate allo smartphone, guardare la TV o altro. Sono un convinto avversario del multitasking. Se la tua concentrazione non è al 100% sul foglio, non ne uscirà niente di buono. Ascoltare della musica, invece, è caldamente consigliato.
  • Esplora diversi modi in cui puoi fare attenzione alle cose positive della vostra vita (niente paura, sotto troverai consigli e incipit da utilizzare). Anche se tieni il diario solo per qualche settimana, probabilmente vedrai dei benefici da questa pratica.
  • Presta attenzione a ciò che funziona per te. Non lasciarti sviare da mille tecniche e offerte. Riduci al minimo le distrazioni e le complicazioni e scrivi come ti va.
  • Non esiste un modo giusto di scrivere un diario. Nonostante quello che troverai scritto in giro, l’unico sistema è mettersi davanti ad una pagina bianca e svuotare la mente cercando le sensazioni positive.

Idee per scrivere il tuo diario: 20 consigli

Se hai deciso di iniziare a tenere un diario, il primo pensiero probabilmente è: come farò a trovare della gratitudine da esprimere ogni giorno?

Ecco, questo è il nostro cervello che si è già affaticato ancora prima di iniziare e vuole convincerti a smettere ancora prima di aver buttato giù la prima riga.

Ma tenere un diario della gratitudine significa anche e soprattutto fare caso alle cose belle e quelle che ti portano serenità nella vita, per cui si può scrivere davvero di moltissime cose.

Questi sono i miei 20 suggerimenti per te (sono certo che una volta preso l’abbrivio te ne verranno moltissimi altri)

  1. Scrivi qualcosa di positivo che ti è successo di recente e che ti ha fatto sentire bene e dire “che fortuna!”.
  2. Elenca alcune qualità delle persone attorno a te che ti piacciono. Poi trova il modo di aggiungere queste qualità alla tua persona.
  3. Scrivi cinque cose che ti fanno sorridere. Rifletti su come queste influiscono sul tuo umore.
  4. Indica tre buone azioni che potresti fare per gli altri nei prossimi giorni (e poi mettile in pratica!)
  5. Cosa ti piace del posto in cui vivi? Cosa potresti fare per goderti meglio i tuoi dintorni?
  6. Fai una lista delle persone vicine a te che consideri speciali è del perché lo sono.
  7. Scrivi le qualità che ammiri in una persona. Non importa che sia famosa. Può anche essere un personaggio storico.
  8. Quali sono le cose che rendono speciale la tua casa?
  9. Quali difficoltà della vita ti hanno reso una persona migliore?
  10. Elenca tre qualità della tua persona che gli altri sembrano apprezzare.
  11. Elenca tre qualità che ti riconosci a che vorresti sviluppare ancora di più.
  12. Parla di un oggetto che ti rende la vita quotidiana più semplice.
  13. Scrivi di un’opera che ti appassiona e i motivi per cui ti piace molto.
  14. Qual è il profumo che ti piace di più al mondo? (Il mio è l’erba appena tagliata)
  15. Qual è il libro che porteresti con te su un’isola deserta? Cosa ti ha insegnato?
  16. Quale hobby ti piacerebbe sviluppare e perché?
  17. Quali posti vorresti visitare assolutamente nei prossimi 10 anni?
  18. Quali cose puoi fare per gli altri che ti rendono anche più felice dentro?
  19. Come potresti superare una delle tue paure più radicate?
  20. Secondo te, quali caratteristiche rendono una persona “una bella persona”?

 Conclusione

I benefici per la salute del diario della gratitudine sono innegabili.

Quando prestiamo attenzione alle cose quotidiane che ci rendono felici, non solo ci aiuta ad apprezzare di più la nostra vita, ma può anche ridurre lo stress e migliorare la nostra capacità di concentrazione.

Un piccolo gesto che può aiutarci a sviluppare altre buone abitudini.

Tenere un diario della gratitudine, in definitiva, è un ottimo modo per ricordarsi delle cose positive che accadono nella nostra vita ogni giorno… o anche ogni ora!

Giacomo Lucarini
Giacomo Lucarini

Ciao! Sono Giacomo “Giac” Lucarini. Sono un lettore compulsivo, amo il cinema d’autore e la musica lo-fi. Mi occupo di consulenza strategica personale e produzione di contenuti digitali per brand. Due carriere nate dalle passioni della mia vita, esperienze e tanto studio e lavoro. Se senti di avere bisogno di una mano per migliorare la tua vita, sei nel posto giusto!

Pin It on Pinterest

Share This