La famosa influencer di Instagram, Chiara Ferragni, è finita di recente nella classifica degli influencer che guadagnano di più al mondo.

Si è posizionata al sesto posto, guadagnando quasi 12 mila dollari per ogni post sponsorizzato.

La Ferragni però non è l’unica a guadagnare facendo l’influencer.

Ci sono molti altri che hanno reso il loro profilo Instagram un vero e proprio lavoro.

La ragione? 

Instagram è una piattaforma potentissima, che può accrescere il valore dei marchi.

Gli utenti di Instagram ricercano prodotti sul social e seguono le tendenze degli influencer.

Guardano quello che indossano i loro influencer preferiti, quello che leggono e quello che mangiano.

La crescente popolarità degli influencer di Instagram ha fatto venire a tutti l’idea di poter diventare influencer anche noi.

Come si diventa influencer? 

Ti spiego alcune tecniche per far crescere i follower e diventare un influencer degno i nota.

1. Scegli una Nicchia per Esserne l’Influencer del Settore

Per diventare un influencer di Instagram, la prima cosa che devi fare è trovare una nicchia che si adatti alla tua personalità.

Questo deve essere qualcosa di cui sei appassionato.

Qualcosa che conosci molto bene e a cui sei interessato.

I tuoi post su Instagram dovrebbero riflettere ciò che veramente ti interessa, trasmettere vera passione, e non roba a caso.

La tua nicchia potrebbe anche essere una combinazione di cose diverse, purché non siano casuali.

2. Crea una Biografia Degna di un Influencer

Una volta che hai deciso la tua nicchia, devi iniziare a perfezionare il tuo account Instagram per diventare un influencer.

La prima cosa su cui devi concentrarti è creare una bio che attiri immediatamente l’attenzione della gente.

Dovrebbe parlare della tua storia in un modo che coinvolga le persone.

Ricorda, è una delle prime cose che un brand o un potenziale follower vedono sul tuo account.

Quindi se vuoi diventare un influencer di Instagram, rendila degna di nota.

INSTAGRAM STORIES

3. Condividi Le Tue Storie

Se pensi di poter diventare un influencer di Instagram semplicemente condividendo le foto, non ne sai ancora abbastanza.

Le didascalie che accompagnano quelle foto sono importanti quanto le foto stesse.

Usale per raccontare le tue storie e connetterti con i tuoi follower a livello emotivo.

Dai loro un motivo per fidarti di te, seguirti e impegnarti con te.

Solo in questo modo potrai definiti un influencer.

In questo articolo, ti spiego meglio l’importanza delle didascalie di Instagram e come creare delle caption ad effetto!

4. Costanza è la Parola Chiave degli Influencer

Pubblicare contenuti in modo costante è un altro prerequisito fondamentale per diventare un influencer di Instagram.

La maggior parte degli influencer su Instagram pubblica post ogni giorno.

Tuttavia, alcuni di loro postano un paio di volte in un giorno o anche poche volte in una settimana.

Un aumento della frequenza di pubblicazione dei contenuti può aumentare i tassi di coinvolgimento.

Elabora un piano editoriale per le tue pubblicazioni.

In questo modo terrai sempre tutto sotto controllo.

5. Scegli Gli Hashtag Giusti

Gli hashtag sono molto importanti perché consentono ai tuoi contenuti di essere trovati da altri utenti di Instagram.

Instagram ti consente di utilizzare un massimo di 30 hashtag su una foto e ti consiglio di utilizzarli tutti.

Ma che tipo di hashtag dovresti scegliere?

Ricorda che gli hashtag con elevati volumi di ricerca non sono necessariamente adatti a te.

Perché alti volumi di ricerca implicano anche un’alta competizione.

Quindi le probabilità che il tuo post venga scoperto usando questi hashtag sono veramente basse.

Invece, scegli hashtag con volumi di ricerca decenti che massimizzano le tue possibilità di apparire nei post principali.

In questo articolo puoi trovare più informazioni riguardanti il mondo degli hashtag e come usarli.

Hashtag per Algoritmo di Instagran

6. Passa Ad Un Account Aziendale

Se sei davvero interessato a diventare un influencer di Instagram, devi mostrare la tua serietà.

Un modo per postarla è passare ad un account aziendale.

Il vantaggio più importante è che con un account aziendale, hai accesso ai dati del tuo profilo.

Sarai in grado di visualizzare non solo i dati demografici dei tuoi follower, ma anche i post che ottengono un coinvolgimento migliore.

Sarai anche in grado di vedere i giorni e gli orari che ti danno il miglior impegno.

In questo modo puoi capire quali post pubblicare e quando pubblicarli per raggiungere più utenti possibili.

Senza contare che ormai, giustamente, tutti i tuoi potenziali clienti chiedono di vedere le statistiche dei post che pubblichi quando collabori con loro 😉

In questo articolo ti spiego meglio come funziona l’account aziendale e Instagram per le aziende.

8. Sfrutta le Instagram Stories per diventare un Influencer

Le Storie sono probabilmente lo strumento più in voga in questo momento su Instagram.

E sempre più utenti guardano e creano storie!

 Questo rende le Instagram Stories un’arma perfetta per far crescere i tuoi follower e ottenere più visibilità.

Anche gli utenti che non sono tuoi follower, possono scoprirti attraverso le Storie.

Aggiungendo gli hashtag o la posizione alle Instagram Stories, puoi essere scoperto da più persone.

E se hai più di 10.000 follower, puoi includere un link in uscita usando l’opzione “swipe up“!

Questa è la funzione che ti interessa di più, perché i clienti vogliono portare dai tuoi contenuti traffico alle loro realtà, web o app, questo è il sistema più efficace. Il link in bio è davvero limitante.

Non ti resta che creare Instagram Stories da sogno e qui puoi trovare 14 app utili a realizzare Ig Stories coinvolgenti.

9. Ultimo ma Non per Importanza: Non Acquistare Fake Follower!

Questo è un errore da principiante che ho visto fare da così tanti utenti che ho perso il conto.

Ti assicuro che non gli è servito a niente.

Se vuoi diventare un influencer di Instagram e guadagnare, l’unico modo è la costanza e la passione.

Sì, lo so che non è facile e certamente non accadrà durante la notte.

Ma… non c’è una strada facile per il successo.

I follower a pagamento possono essere dannosi per la tua crescita perché questi non saranno MAI abbastanza coinvolti e ti sballeranno le metriche di engagement.

Il numero dei tuoi follower aumenterà senza produrre alcun aumento sostanziale al coinvolgimento.

Il risultato?

Influirà sul tuo tasso di coinvolgimento, riducendo così le possibilità di collaborazione con i marchi.

E lo stesso vale per i like e in questo articolo ti spiego tutto più nel dettaglio.

Conclusioni

Essere influencer non è facile e necessita un grande impegno e molto tempo libero.

Questi erano alcuni consigli che puoi già mettere in pratica.

Se hai bisogno di maggiori chiarimenti e un aiuto materiale puoi contattarmi QUI, iscriverti al gruppo Facebook “Web, Social & Cultura”per discuterne con la community o seguirmi sul canale Telegram per rimanere sempre aggiornato sul digitale!

Pin It on Pinterest